The Gritti Palace (VE)


Il Gritti Palace è uno scrigno di arte e bellezza che racchiude il meglio della produzione delle più iconiche eccellenze mondiali dal 1475, anno in cui la famiglia Pisani ha iniziato la costruzione del palazzo, ad oggi: dagli specchi in vetro del ‘700 ai tessuti in seta di Rubelli, dai dipinti di Pietro Longhi ai motoscafi Riva, dallo champagne Ruinart ai profumi di Acqua di Parma.
Il palazzo è tornato all’antico splendore nel 2013 dopo un sapiente restauro che ha riportato alla luce i soffitti originali in legno, il pavimento in marmo della hall, le applique da parete realizzate a mano a Murano e molti altri tesori. Residenza del potente Doge Andrea Gritti dal 1525, il palazzo divenne poi sede degli ambasciatori vaticani a Venezia, quindi casa d’elezione di molte famiglie nobili sino ad essere convertito in hotel nel 1895. Gli eleganti interni ricordano il Grand Tour e contano un’incredibile collezione privata di opere d’arte tra cui si distingue l’Explorer’s Library, un salotto dove spicca un ritratto del Doge Andrea Gritti realizzato dalla bottega di Tiziano Vecellio e “riportato a casa” dal Gritti dopo averlo acquistato ad un’asta Sotheby’s nel 2016, oltre a molteplici oggetti d’antiquariato che risalgono all’epoca dei primi esploratori dell’800, o il Bar Longhi dove si possono ammirare tre quadri settecenteschi di Pietro Longhi, da cui prende il nome, e il meraviglioso bancone del bar, un altare barocco proveniente da una chiesa siciliana.

Artboard 1Seconda casa di tanti personaggi illustri, da Peggy Guggenheim a Ernest Hemingway, la loro testimonianza, insieme a quella di tutto il gotha del mondo dell’arte e del cinema internazionale, si può vedere nella “Hall of Fame”, il corridoio dove sono conservati ritagli di giornale e foto autografate che conduce alla SPA Blu Mediterraneo di Acqua di Parma. Il palazzo conta 61 camere e 21 suite, tutte arredate diversamente, tra cui la celebre Suite Presidenziale dove Ernest Hemingway scrisse il romanzo “Di là dal fiume e tra gli alberi”. E proprio un’altra suite, la Terrazza Redentore, racchiude uno dei segreti più spettacolari del Gritti: un meraviglioso rooftop panoramico di 250m2 con vista sul Canal Grande che apre al pubblico in poche occasioni per serate o eventi esclusivi.

Al piano terra, di fronte alla Basilica di Santa Maria della Salute, si trova il Riva Lounge, creato in collaborazione con il celebre produttore di imbarcazioni di lusso dal design ispirato al mitico yacht della Dolce Vita degli anni ‘60 contraddistinto da raffinati dettagli in legno lucido e acciaio inossidabile. Attraccato all’ingresso d’acqua dell’Hotel, l’elegante Aquariva (quello amato da James Bond per dire) è disponibile su prenotazione per gli ospiti dell’Hotel per itinerari in Laguna.
La cucina del Ristorante Club del Doge, con la sua suggestiva terrazza panoramica, è affidata allo Chef Daniele Turco che basa i suoi piatti sulla tradizione veneziana ponendo grande attenzione alla freschezza e stagionalità del prodotto. Le sue proposte, sia di carne che pesce, vanno dalla battuta di manzo di Fassona e barbabietola con finger lime, germogli di stagione e stracciatella di burrata agli spaghetti Felicetti di grano Matt all’aglio nero con calamaretti e lattuga di mare, senza dimenticare gli evergreen del Gritti come il richiestissimo risotto agli scampi preparato secondo la ricetta amata da Ernest Hamingway o la selezione di cicchetti (a base di gamberi di Laguna, granceola, baccalà, sarde e canestrelli abbinati con stagionalità).
Notevole la carta dei vini con un’ottima selezione di Amarone, tra cui la Riserva Masi Costasera by Gritti Palace, di champagne, che conta anche annate rare di Dom Pérignon, e di etichette del territorio come il bianco Venissa.

IL SEGRETO

Il Gritti Palace comprende anche la Gritti Epicurean School, aperta anche ai non ospiti, una scuola di cucina veneziana doc ospitata in una cucina professionale di gusto retrò dove, su prenotazione, si tengono le celebri cooking class orchestrate dallo Chef Daniele Turco con visita (e aperitivo!) al Mercato di Rialto.

Info Utili:

The Gritti Palace – A Luxury Collection Hotel
Campo Santa Maria del Giglio
30124 Venezia
+39 041 794611

Menù Ristorante Club del Doge (da maggio a ottobre dalle 19.00, in inverno aperto anche a pranzo):
Primi Piatti: da 24 a 34 euro
Secondi piatti: da 44 a 52 euro

Menù The Gritti Terrace (da maggio a ottobre, dalle 12.00 alle 18.00):
Snack e Insalate: da 22 a 35 euro
Primi: da 24 a 34 euro
Secondi: da 37 a 43 euro

Menù Bar Longhi (11.00 – 1.00) e Riva Lounge (da aprile a ottobre 18.00 – 1.00, d’inverno 11.00 – 1.00):
Aperitivi e cocktail da 16 euro

Tè Pomeridiano (servito dalle 15.00 alle 18.00 @ Bar Longhi e The Gritti Terrace):
38 euro a pax servito con selezione di mini sandwich, pasticceria e marmellate bio.

Altri articoli

07102016-L1140612-2
Al Pompiere (VR)
15 novembre 2017
Secret Fair - Veneto Secrets
Mercatini in Veneto: due appuntamenti “secret” da non perdere
13 novembre 2017
Museo Storia Naturale - Veneto Secrets
Le Wunderkammer e i leggendari esploratori veneti
9 novembre 2017
Danieli Hotel - Veneto Secrets
Cosa fare a Venezia: il luxury brunch
7 novembre 2017
Finchè cè Prosecco cè Speranza Veneto Secrets
Prosecco: il tour country-chic ispirato al film “Finchè c’è Prosecco c’è Speranza”
3 novembre 2017
Casa Balbi il Barco - Veneto Secrets
Il Barco Casa Balbi (TV)
30 ottobre 2017
19102017-19102017-L1250526
Luigi Zolin Cibo (VI)
24 ottobre 2017
07072017-L1220503
Shopping a Venezia: gli accessori “Made in Venice” più cool
18 ottobre 2017
30092017-30092017-L1240993-2 2
Caffè a Venezia: dal primo bar d’Europa all’ultima torrefazione artigianale
13 ottobre 2017