Luna Sentada (VE)


Nel 1295 Messer Marco Polo si trova sulla galea che lo riporta alla cara Venezia, sua terra natale, ricco in cuor suo di quel tesoro multiculturale che ha contribuito ad accrescere negli anni il fascino unico ed immortale della città lagunare. E’ a lui e alla tradizione di mercanti, marinai e avventurieri di fortuna che si ispira la Luna Sentada, un piccolo ristorante situato in Campo San Severo bagnato dall’omonimo rio vicino a Piazza San Marco, ma abbastanza nascosto da non vedere il suo appeal intaccato dai flussi turistici di massa. Il nome deriva da un vecchio detto veneziano, “Luna Sentada, Mariner in Pie” perchè quando la luna è calante il mare in genere è calmo e quindi ottimale per i marinai che possono rimanere in piedi in coperta.

Gli interni sono un romantico connubio fra Oriente e Occidente tra sedie del ‘700 veneziano, porte coloniali provenienti da Giacarta, antiche lanterne etniche e mappe riproduzione degli avventurosi itinerari di Marco Polo. La cucina è mediterranea, un viaggio gastronomico che parte da Venezia e tocca diverse tradizioni culinarie ispirate ai tanti sapori, spezie e ingredienti usati in Cina e nei paesi del sud est asiatico. Così nel menù, a base di pesce freschissimo, troviamo piatti come il bis di baccalà con polentina fritta, le capesante gratinate al porro e timo, i noodles di grano saraceno con mazzancolle e verdurine thai, il pesce all’amo su piatto di sale himalayano cucinato al momento e, ovviamente, un ottimo tiramisù. Tutto è fatto in casa e l’ingrediente principale è il sorriso con cui Lorenzo Cipolla, lo chef, e Alfredo Vescovi, restaurant manager, accolgono i loro ospiti.

La carta dei vini spazia da etichette venete a proposte nazionali ed estere con una predilizione particolare per i produttori biologici e biodinamici. Buona anche la selezione di birre artigianali. E se prima di cena avete voglia di un aperitivo, potete fare una sosta al Wine Bar 5000 (che prende il nome dal suo fortunato numero civico), situato proprio di fronte al ristorantino, di proprietà degli stessi 4 amici che gestiscono dal 2015 anche la Luna Sentada.
D’estate si cena al lume di candela nel romantico Campo San Severo cullati dalle numerose gondole che scivolano lente nell’omonimo rio dirette verso il pittoresco Rio di San Provoio.

IL SEGRETO

I muri del locale, anticamente un materassaio, sono abbelliti da varie ed originali opere d’arte: il dipinto sopra la porta d’ingresso reca impressa la data II IV MMXI che si riferisce al giorno dell’apertura del locale il 2 marzo 2011, mentre l’originale opera all’entrata a sinistra, dal titolo “Bosco di Bugie” (con decine di nasi di Pinocchio in legno), è opera di Micael Nordio, uno dei soci titolari.

Info Utili:

Luna Sentada
Campo San Severo 5018
30122 Venezia
+39 041 3097891

Primi: 15-19 euro
Secondi: 23-28 euro

Altri articoli

14102017-L1250398
Amerigo Vespucci: i segreti della nave più bella del mondo
16 ottobre 2017
Secret Bistrot Al Tezzon - Veneto Secrets
Secret Bistrot @ Al Tezzon (PD)
11 ottobre 2017
Biennale Arte 2017 - Veneto Secrets
Biennale Arte 2017: cosa vedere
10 ottobre 2017
Vetro di Murano: gli oggetti del desiderio di The Venice Glass Week - Veneto Secrets
Vetro di Murano: gli oggetti del desiderio di “The Venice Glass Week”
3 ottobre 2017
30092017-30092017-L1240993-2 2
Caffè a Venezia: dal primo bar d’Europa all’ultima torrefazione artigianale
3 ottobre 2017
Antica Torrefazione Caffè Girani - Veneto Secrets
Antica Torrefazione Caffè Girani (VE)
3 ottobre 2017
Aristide Najean - Veneto Secrets
Aristide Najean, Artista del Vetro (VE)
3 ottobre 2017
Osteria al Castelletto da Clemi - Veneto Secrets
Osteria al Castelletto da Clemi (TV)
29 settembre 2017
Hotel Danieli - Veneto Secrets
Hotel Danieli Venezia (VE)
27 settembre 2017