Le Vatican Chapels e la Soundtaste Experience a San Giorgio

Cosa succede quando architettura, musica e cucina si fondono in una delle isole più intime e suggestive di Venezia? Ne esce un’esperienza multisensoriale indimenticabile. Il viaggio inizia nel bosco della Fondazione Giorgio Cini nell’isola di San Giorgio Maggiore, un’oasi verde affacciata sul Canal Grande e Palazzo Ducale, luogo ideale per lasciarsi andare alla più intima contemplazione della Bellezza.
Il bosco ospita dieci cappelle (più una, dedicata allo spazio espositivo) progettate da celebri archistar per la XVI Biennale di Architettura, in occasione della prima partecipazione della Santa Sede alla prestigiosa rassegna internazionale. Ispirati all’emblematica cappella nel bosco di Gunnar Asplund, realizzata nel 1920 a Stoccolma, ogni architetto ha creato un’opera unica per stile e materiali, dando forma alla propria visione di spiritualità. Con le Vatican Chapels, il bosco si trasforma in un padiglione fuori-Biennale ricco di ispirazione, dove perdersi per poi ritrovarsi, tra architettura, natura e misticismo.
Aperte al pubblico dal giugno 2020, la visita delle Chapels è oggi resa ancor più immersiva da undici suggestive colonne sonore, una per ciascuna opera, composte dal maestro Antonio Fresa, premiato autore di brani per il cinema e la televisione. Grazie ad un’innovativa audioguida, la passeggiata nel bosco alla scoperta delle installazioni diventa un racconto musicale sviluppato secondo il visionario progetto ideato da Ilaria D’Uva, l’imprenditrice fiorentina che con la sua azienda gestisce le visite guidate alla Fondazione e il magnifico San Giorgio Cafè.
Se la cappella di Norman Foster vi accoglie con delicati flauti che soffiano, come vento, attraverso la sua struttura; la torre di Sean Godsell vibra al suono delle campane; mentre la struttura leggera di Carla Juaçaba si innalza con note alte e basse che, alternandosi, creano un gioco di rifrazione che immerge lettealmente nell’opera, in un’armonia continua tra musica, opere architettoniche e spazio paesaggistico.

Vatican Chapels - Veneto Secrets

Il viaggio dei sensi culmina al San Giorgio Cafè, unico bistrot dell’isola, dove il menù è squisitamente rivisitato ispirandosi alle colonne sonore delle Chapels, per regalare una vera e propria Soundtaste Experience. Le emozioni che ogni installazione e la sua colonna sonora suscitano si proiettano sulla cucina, che le raccoglie regalando degli abbinamenti creativi tra cibo, vino e cocktails. Ispirate al brano Hope in G major per l’architettura di Terunobu Fujimori, potrete gustare le capesante al burro di nocciola con spuma di rapa rossa, oppure per l’opera di Eduardo Souto De Moura con la musica Motion un trancio di ombrina bocca d’oro evocativo delle forme monolitiche della Chapel, e, perché no, terminare con un gustoso cannolo alla siciliana ispirato alla cappella di Smiliajan Radic.
Un intreccio raffinato e sofisticato di emozioni che nasce dal bosco incantato e termina a tavola, con una vista meravigliosa sul bacino di San Marco.

A cura di Valentina Scarpa Bandelloni

Info utili

Per orari e biglietti per la visita alle Vatican Chapels:

Fondazione Cini Onlus
Isola di San Giorgio Maggiore
30133, Venezia
+390412710211

Il menù della Soundtaste Experience:

San Giorgio Cafè
Isola di San Giorgio Maggiore, 3
30124 Venezia
+390412683332

Le colonne sonore si possono ascoltare al link “Vatican Chapels: a sountrack experience“.

Altri articoli

Il segreto della Libreria Acqua Alta
Osteria dai Mazzeri - Veneto Secrets
Osteria dai Mazzeri (TV)
Salìs - Veneto Secrets
Salìs (TV)
Osteria Borgoluce - Veneto Secrets
Osteria Borgoluce (TV)
Locanda Sandi - Veneto Secrets
Locanda Sandi (TV)
Bosco del Falco - Veneto Secrets
Bosco del Falco (TV)
Profumeria Carlotta - Veneto Secrets
I segreti della profumeria Carlotta’s a Verona
Abbazia di Praglia - Veneto Secrets
L’Abbazia di Praglia e il segreto di Dom Pérignon
Starlight Room Dolomites 360 - Veneto Secrets
Starlight Room Dolomites 360 (BL)