Villaggio di Natale: e’ Christmas Time da VerdeChiara!

Natale si avvicina e porta con sé quella magica atmosfera che profuma di cannella, di lucine colorate e, perché no, di decorazioni per la casa! Secondo un’antica tradizione che viene dal Nord Europa, non per niente Babbo Natale abita in Finlandia, vuole che proprio in questi giorni si faccia visita al Villaggio di Babbo Natale per prepararsi al meglio a celebrare la festa più amata da grandi e piccini. Anche in Veneto quest’usanza sta diventando sempre più popolare, non per niente il più grande Villaggio di Natale d’Italia, il famoso Flover di Bussolengo, si trova proprio nella nostra regione, tra Verona ed il Lago di Garda. Anche in provincia di Treviso, più precisamente a Oderzo, esiste un villaggio di Natale davvero unico per la particolarità degli addobbi che propone, la cura del dettaglio e la qualità sostenibile dei suoi fiori e piante da orto, per la maggior parte a coltivazione con lotta integrata. Il Villaggio, che copre un’area coperta di 1300 m2, si trova all’interno di VerdeChiara, uno dei pochi Garden Center che è anche produttore diretto, garanzia di una qualità che la famiglia Chiara porta avanti sin dal 1954. Prima di entrare nel Villaggio di Natale merita, infatti, una visita alle serre, che in totale coprono una superficie di 70.000 m2 per ben 2500 diverse varietà di fiori e piante, dove non si può non rimanere incantati davanti a una distesa di 350.000 stelle di Natale, coltivate a lotta integrata con irrigazione piovana e riscaldamento a biomassa, o di 680.000 ciclamini tra cui il famoso Masako, così chiamato in onore della Principessa del Giappone, di cui Floricoltura Chiara Mario (così si chiama la società di floricoltura di famiglia) ha l’esclusiva per Europa.

La realizzazione del magnifico Mondo del Natale di VerdeChiara richiede ben 9 mesi di lavoro di cui 2 dedicati a visitare le maggiori fiere di settore europee per selezionare i prodotti, 2 per fare gli ordini e progettare la creatività, e ben 5 per creare lo scenografico allestimento che apre al pubblico già a fine ottobre. Un progetto imponente, magistralmente orchestrato da Alessandro, il titolare, Lucio, il “direttore d’orchestra”, e un team di instancabili professionisti che ogni anno si impegnano con grande passione per creare un’esperienza davvero indimenticabile. Il percorso si snoda attraverso aree tematiche divise in base ai colori, sempre diversi a seconda delle tendenze dell’anno, dal rosa cipria all’azzurro denim, dal rame al color cioccolato, passando per l’intramontabile bianco e rosso. In ogni area anche la musica e i profumi vengono scelti con cura per creare una magia che coinvolge davvero tutti i sensi. All’ingresso, un Bosco di Betulle innevate introduce al sentiero incantato: tra cascate di lucine e mulini ad acqua, la maestosa Renna di Babbo Natale accoglie i visitatori. Da qui si arriva al ponticello sul lago, dove si può sostare per una scenografica foto ricordo tra alberi illuminati e abeti natalizi, per poi raggiungere il candido Regno della Neve. Qui il bianco, protagonista assoluto, viene sapientemente mescolato ai colori di stagione, come l’azzurro o il rosa, creando abbinamenti cromatici inediti e di grande effetto. E’ poi la volta del colore del Natale per eccellenza, il rosso, che caratterizza il Salotto di Babbo Natale (d’obbligo la foto davanti alla sua poltrona di fianco al caminetto) insieme allo scozzese, un altro classico di grande tendenza riproposto quest’anno. Non mancano ovviamente i colori del bosco, con abbinamenti che includono nuove sfumature di verde, come l’eucalipto, e eleganti toni naturali. Infine la stanza dedicata all’oro, proposto in abbinamento alle sfumature calde dei beige, marrone e color perla. Tutti i prodotti vengono selezionati in base alle ultime tendenze dell’interior design e della moda, proprio per questo nel Mondo del Natale non poteva mancare anche una zona dedicata al DIY, dove gli amanti del “fai da te” possono trovare tutto l’occorrente per i progetti più creativi. Dai complementi di arredo alle bacche e alle stecche di cannella, e perfino degli adorabili berrettini con le orecchie e ciabattine di pelouche tedesche per far felici i propri bambini o per un regalo spiritoso! Tra i villaggi americani in miniatura, le casette vittoriane, i trenini e i carillon, i Babbi Natale vintage, gli gnomi da collezione americani e mille tipi di lanterne si arriva alla Baita delle Luci che conta una miriade di luminarie di ogni colore e alla Sala del Presepe che quest’anno si presenta in una veste ancor più importante e scenografica. Per finire in bellezza, si attraversa il Bosco degli Abeti dove, tra decine di alberi di Natale di tutte le fogge e misure, fanno capolino delle simpatiche renne a grandezza naturale. Da quest’anno il Villaggio propone anche una serie di eventi speciali: dalla castagnata alle domeniche dedicate allo street food con uno stuzzicante food truck posizionato all’interno dello spazio, per assaggiare i migliori piatti della tradizione veneta immersi nella magia del VerdeChiara.

Dopo la visita al Mondo del Natale di VerdeChiara, non potete non visitare il centro di Oderzo ed iniziare a pensare a come decorare il vostro albero di Natale viziandovi con una cioccolata al Cavolo Giallo (famosissimo per i biscotti a forma di animaletto, i titolari sono infatti gli stessi della mitica Pasticceria Forner) in via Roma, proprio nel centro della romantica cittadina.

Le Serre del Garden

Contatti

Benvenuti nel mondo del Natale VerdeChiara
Via Per Piavon 10
31046 Oderzo, Treviso
+39 0422 712793

Villaggio di Natale Flover
Via Pastrengo 16
37012 Bussolengo, Verona
+39 045 6704141

Altri articoli

Museo Salce - Veneto Secrets
Manifesti pubblicitari vintage: il Museo Salce
Distilleria Le Crode (BL)
Cibiana di Cadore street art - Veneto Secrets
Cibiana di Cadore, quando la street art salva la storia
Fondazione Bisazza - Veneto Secrets
Fondazione Bisazza (VI)
The Merchant of Venice - Veneto Secrets
The Merchant of Venice (VE)
Ai Cadelach - Veneto Secrets
Ai Cadelach (TV)
Moonlight Beat La Vigna di Sarah - Veneto Secrets
Moonlight Beat: musica e bollicine al chiaro di luna
Realtà Virtuale - Veneto Secrets
Realtà Virtuale: dal primo casinò alle mostre “immersive”
Basilica di San Marco - Veneto Secrets
Basilica di San Marco a Venezia “by Night”