Henry’s Bar (TV)

Nascosto in una stradina, la più antica di Asolo che si dipana dalla centralissima via Regina Cornaro, nel mondo di Henry si accede da una piccola porticina che conduce ad un lounge restaurant & bar dalle luci soffuse, il groove giusto, arredi di design e l’atmosfera intrigante di uno speakeasy, i locali clandestini del tempo del proibizionismo americano.
Henry è Enrico Baggio, figlio d’arte, cresciuto nella vicina Locanda Baggio, tempio asolano della buona cucina, che, pur interpretando a suo modo il suo concetto di ospitalità unendola alla passione per gli States e la buona musica, non poteva certo tradire la tradizione di alta enogastronomia respirata in famiglia sin da bambino. La cucina è, infatti, internazionale con un occhio di riguardo per le ricette della tradizione iniettate di creatività come la pasta e fagioli con salsa alle ostriche, l’anatra brasata con bigoli nobili o lo sformato di polenta e stoccafisso con tartufo nero. Tutto è fatto in casa, dal pane alla pasta, sino all’hamburger gourmet preparato con carne T-bone di Fassona piemontese (eccezionale, difficilmente ne mangerete uno così buono in Veneto, specie se accompagnato al Negroni Brulè).
Grandissima ricerca anche nei drink proposti che offrono le ultime tendenze in tema di mixology, come il Negroni Affumicato, il Tequila Camouflage o il Bloody Caesar, un Bloody Mary con brodo di vongole, sino ai cocktail classici come l’Old Fashioned o il Vodka Martini.

Il design è caldo e sofisticato, un crescendo di dettagli che si dipanano nelle tre salette a passante del locale, ognuna ispirata ad un mood musicale, dal groove al funky al jazz, un omaggio alla grande passione di Enrico per la buona musica. Mentre nella sala bar sono un enorme bancone con luci soffuse, le pareti “unfinished” e sgabelli con sedute di Brooks, la più antica selleria di Inghilterra, a caratterizzare l’ambiente, le due piccole sale ristorante hanno invece il sapore di un bistrot underground con sedute di Vitra, luci di Tom Dixon, specchi e fotografie del fotografo newyorkese Reed Young alle pareti e tante, tante candele. Bellissima la cantina ospitata in una grotta ad arco che si dice sia collegata al Castello della regina Caterina Cornaro, un tempo usata come via di fuga in caso di pericolo.

Aperto solo la sera, Henry’s vi aspetta dall’aperitivo sino a tardi sia che abbiate voglia di una cena speciale o di una serata con cocktail e buona musica in un ambiente internazionale e molto…groovy. E d’estate si cena sotto gli archi di una bellissima loggia medievale affacciata sulla piazza principale di Asolo.

Il segreto

Il bar si trova in un luogo molto caro a Enrico: nasce, infatti, da quello che era il Bar 200, il suo locale preferito sin da giovanissimo, che a sua volta aveva occupato alcune sale dell’Albergo Paradiso celebre per aver ospitato personaggi come Napoleone e Ernest Hemingway. Dopo la chiusura del 200, Enrico ha coronato il suo sogno trasformandolo nel “suo” Henry’s e dando così nuova vita ad un locale davvero ricco di storia, o forse sarebbe meglio dire di tante “storie” da raccontare.

Info utili

Henry’s Bar
Via Valcagnana 200
31011 Asolo, Treviso
+39 0423 522002

Primi: 10 – 12 euro
Secondi: 18 – 24 euro
Hamburger gourmet: 12 euro

Altri articoli

Al Segnavento - Veneto Secrets
Al Segnavento (VE)
TIPIC Ficusbar - Veneto Secrets
TIPIC ficusbar (VI)
Ca' Maria Adele - Veneto Secrets
Ca Maria Adele (VE)
Osteria della Vittoria - Veneto Secrets
Osteria della Vittoria (TV)
Vigneto dei Salumi - Veneto Secrets
Vigneto dei Salumi (VR)
L'Artigliere - Veneto Secrets
L’Artigliere (VR)
Hosteria Il Padovanino - Veneto Secrets
Hosteria Il Padovanino (PD)
Film girati a Cortina Veneto Secrets
Vacanze di Natale & Co: i top film girati a Cortina
Baita Piè Tofana - Veneto Secrets
Baita Piè Tofana (BL)