Le Beccherie (TV)

Il ristorante Le Beccherie, affacciato sulla pittoresca Piazza Ancilotto in centro a Treviso a cui deve il nome in quanto lì si teneva il mercato dei macellai, in dialetto “becher”, ha fatto la storia della ristorazione trevigiana sin dal 1939. Nel 2014 i suoi fondatori, la famiglia Campeol, hanno “passato il testimone” a Paolo Lai, titolare anche del Corder e dell’Acquasalsa sempre in centro città, che, insieme a Gatti Project uno degli studi d’interni più glam della Marca, ha saputo dare una nuova, sfavillante, vita al locale.
Di grande effetto la scelta di reinterpretare la storia, esaltando il rame delle vecchie pentole che hanno contraddistinto Le Beccherie per oltre 70 anni con pareti verde petrolio e di usare il rame anche come colore accento per le applique da muro o il groupage di scenografiche luci by Tom Dixon che arricchiscono la sala centrale. La miriade di lanterne etniche e gli accenti industriali a contrasto con l’arredo storico del locale, come l’elegante insegna originale anni ’40, sono tra i dettagli di stile che lo rendono davvero uno dei locali più interessanti del Veneto dal punto di vista dell’interior design.
La cucina, orchestrata dagli chef Manuel Gobbo e Beatrice Simonetti, offre piatti della tradizione a base di prodotti stagionali del territorio – come il baccalà mantecato, la pasta e fagioli o i primi a base di radicchio trevigiano, l’ombrina con le verdurine croccanti e il delizioso tiramisù* – affiancati a nuove ricette rivisitate frutto dell’esperienza internazionale degli chef. Giovane, ma molto professionale, la brigata in cucina e in sala che dona una piacevole atmosfera frizzante al locale.

Perfetto per un pranzo di lavoro o un appuntamento romantico, è davvero suggestivo cenare ai tavoli affacciati sul fiume, uno spettacolo quando il cielo si fa blu all’imbrunire. Con la bella stagione si può anche mangiare in Piazzetta nel dehor. Molto chic l’aperitivo infrasettimanale che offre un menù di sfiziosi cicchetti, come il cotto alla brace con il cren, accompagnati da ottimi vini locali e della casa.

Il segreto

*Le Beccherie è conosciuto in tutto il mondo per essere uno dei ristoranti trevigiani che si contendono l’invenzione del tiramisù. Pare, infatti, che si debba proprio al suo cuoco pasticcere nel 1972, Roberto “Loly” Linguanotto, se non proprio la creazione di questo dolce in quanto ricetta a base di ingredienti già in uso nella cucina locale (crema di mascarpone, caffè e biscotti Savoiardi), la sua “codifica” nel menù così come lo conosciamo oggi. Lo storico titolare de Le Beccherie, Aldo Campeol, racconta infatti che era una ricetta già in uso in famiglia sin dagli anni ’50 quando la madre era solita prepararla per la nuora, al tempo in attesa del figlio Carlo, per darle energia.

Info utili

Le Beccherie
Piazza Ancilotto 9
31100 Treviso
+39 0422 540871

Antipasti: 10-12 euro
Primi: 10-15 euro
Secondi: 14-26 euro

Altri articoli

Metropole Venezia Rose Room
MET Restaurant & Rose Room (VE)
Amerigo Vespucci - Veneto Secrets
Amerigo Vespucci: i segreti della nave più bella del mondo
Cantiere Gallery - Veneto Secrets
Cantiere Gallery (TV)
Locanda Marinelli - Veneto Secrets
Locanda Marinelli (TV)
Il Palazzo Experimental - Veneto Secrets
Il Palazzo Experimental (VE)
Prosecco tour - Veneto Secrets
Prosecco in bicicletta: un magico tour tra degustazioni e locali storici
Caorle - Veneto Secrets
La Caorle segreta, tra storie di mare e antiche leggende
Locanda alle Porte 1632 - Veneto Secrets
Locanda alle Porte 1632 (VE)
I tesori dell’isola di San Giorgio a Venezia