Fiola at Dopolavoro (VE)

Se è vero che il viaggio è più importante della meta in se, il JW Marriott a Venezia non delude: al luxury resort si arriva con un motoscafo navetta, da un pontile privato in Piazza San Marco, che in 15 minuti vi lascerà alle porte dell’hotel in una sofisticata lounge color crema. Difficile descrivere la bellezza di una tale complesso, fatto di molte anime, di una storia importante, di una ricercatezza stilistica calda e vitale, nonostante la sua recente apertura nel 2015.

Il Resort, che si estende lungo tutta l’isola, comprende un bistrot con rooftop panoramico e piscina con vista su piazza San Marco, una luxury spa, una chiesa, una galleria d’arte contemporanea, bungalow con piscina privata, una villa neoromantica del 1913, un boschetto di ulivi, un orto botanico, campi da tennis con un’area dedicata a vari sport e il raffinatissimo ristorante Fiola at Dopolavoro.

Fiola at Dopolavoro offre un menù che include i piatti signature dello chef stellato Fabio Trabocchi. I suoi piatti racchiudono tutti i sapori gourmand della fertile isola: la frutta e verdure biologiche, l’olio d’oliva, le erbe aromatiche…Uno dei “segreti” della sua cucina è, infatti, l’olio d’oliva Dopolavoro, l’unico olio prodotto a Venezia dagli ulivi coltivati nel resort, dal gusto davvero unico.

Situato all’interno di un edificio deco del 1936, la cui funzione originale era quella di promuovere la ricreazione degli ospiti dell’isola, splendidamente restaurato in chiave contemporanea ed ecosostenibile da Matteo Thun, il ristorante presenta interni dal design sofisticato e respiro internazionale. Per gli arredi sono stati utilizzati vetro di Murano, legno di provenienza locale e tessuti Rubelli che rispecchiano la tradizione artigianale veneziana. Per il lighting, lampade Laguna di Artemide, specificamente disegnate per il progetto partendo dalle suggestioni dell’arte vetraria di Murano, sono affiancate a luci di Barovier & Toso.

Il Fiola at Dopolavoro è perfetto per una cena romantica dopo una visita alla Goco Spa oppure per una business dinner preceduta da un aperitivo sul rooftop panoramico (facile arrivare grazie al transfer gratuito da San Marco). Nelle serate estive è davvero un’esperienza unica mangiare in giardino circondati da uno degli orti, con vista sulla Laguna, più belli di Venezia.

Il segreto

La struttura è stata fino al 1979 un ospedale di pneumologia, creato durante il periodo fascista, e in anni più recenti caduto nel totale abbandono, come si vede da questo incredibile video storico che mostra le immagini dell’inaugurazione del sanatorio.

Info utili

Fiola at Dopolavoro
Isola delle Rose
30133 Venezia
+39 041 8521300

Altri articoli

La Muda di San Boldo - Veneto Secrets
La Muda di San Boldo (TV)
Balobino - Veneto Secrets
Enoteca Osteria Balobino (PD)
Ottone - Veneto Secrets
Ristorante Birraria Ottone (VI)
Trattoria Filippetto - Veneto Secrets
Trattoria Filippetto (VI)
Oriental Bar Metropole - Veneto Secrets
Oriental Bar, Metropole Hotel (VE)
Pizzolato
Le più belle cantine di design del Veneto, tra degustazioni e sostenibilità
Natura in posa, le “vanitas” più belle del mondo in mostra a Treviso
Agriturismo La Paterna - Veneto Secrets
La Paterna (TV)
Venezia - Veneto Secrets
Dal tramonto all’alba tra la Salute e le Zattere