Venissa Ristorante e Osteria Contemporanea (VE)

Venissa è un paradiso gourmet racchiuso in un antico “clos” circondato da mura medievali ai piedi della Chiesa di San Michele Arcangelo, di cui oggi rimane il suggestivo campanile trecentesco, situato nell’Isola di Mazzorbo, una tra le più vere e meno turistiche di Venezia, collegata da un ponte alla vicina Burano. Nel 2010 l’antica casa padronale della tenuta è stata ristrutturata inseguendo il sogno visionario di Gianluca Bisol di ridare vita alla Dorona, l’uva d’oro dei dogi veneziani ed unica vigna autoctona di Venezia, che aveva per caso riscoperto durante una visita a Torcello nel 2002*.

Il Wine Resort, gestito da Matteo Bisol, comprende 2 diverse offerte culinarie, il Ristorante Venissa e l’Osteria Contemporanea, cinque camere situate all’interno della Tenuta, perfette per un incantevole soggiorno gourmet, ed il primo albergo diffuso di Venezia, Casa Burano, ospitato nelle tipiche case colorate dei pescatori.
Star del resort è Venissa, una stella Michelin, aperto da aprile a ottobre, importante riferimento nel panorama enogastronomico internazionale per la sua alta cucina d’avanguardia. Alla guida Francesco Brutto, chef celebre per la sua creatività coraggiosa, e la giovane Chiara Pavan, chef virtuosa e determinata, che in pochi anni ha già guadagnato un ruolo di prestigio nel panorama degli chef stellati d’Italia. Francesco e Chiara, entrambi insigniti di prestigiosi premi, coordinano un team di talentuosi cuochi stimolati alla creazione di piatti molto originali, di raffinato impatto estetico, che si basano su una ricerca minuziosa dei migliori ingredienti locali e della tradizione.

La materia prima, infatti, proviene per il 90% dalla Laguna, in particolare dall’isola di Sant’Erasmo e dall’orto di Venissa, coltivato dai pensionati di Burano grazie ad un accordo con l’Auser locale, che comprende oltre 22 tipi di erbe spontanee, per far vivere i veri sapori della “Venezia Nativa”.
Un amore per il territorio che si traduce anche nel rispetto del suo ecosistema: tutto è coltivato senza alcun uso di pesticidi perché l’aria salata nebulizzata dal vento sulle colture ha un effetto di sterilizzazione naturale.
Alla più informale Osteria, aperta tutto l’anno, vengono serviti piatti della tradizione lagunare reinterpretati dal tocco magico della brigata di Francesco Brutto, da accompagnare a una lista di vini frutto di una lunga ricerca che predilige soprattutto i produttori “coraggiosi”.

Protagonista assoluto del resort è il vino bianco Venissa che, grazie a un terroir unico al mondo, profuma di note di salsedine e miele di barena, artemisia marittima e pesca bianca. Prodotto ogni anno in sole 3500 bottiglie, è uno dei vini bianchi più preziosi al mondo contraddistinto da una etichetta a foglia d’oro in omaggio all’uva Dorona. Nata da un’idea di Giovanni Moretti, uno dei più grandi artisti del vetro a Murano, è fusa nel vetro e prodotta a mano dalla famiglia Mario Berta Battiloro di Venezia. Recentemente, la linea dei prodotti made in Laguna si è arricchita del vino Rosso Venissa, che con le sue sfumature violacee richiama il sapore dei frutti a bacca nera ed espressioni di vaniglia e tabacco, e del progetto Isole Venusa che propone una selezione di prodotti artigianali nati dall’incontro tra terra e laguna. Ottima la birra ambrata, rifermentata in bottiglia con l’aggiunta di “Santonico” coltivato negli orti delle isole della Venezia Nativa, il vino rosso, prodotto con uve Merlot e Cabernet dell’Isola di Santa Cristina, e il vino bianco, ultimo nato, che nasce anch’esso dalla preziosa uva Dorona, lasciata macerare per tempi inferiori rispetto al bianco Venissa.

DSCF8944

L’interior design della tenuta è elegante ed essenziale, coniugando il recupero con il design: le luci sono di FontanaArte, le sedie di Driade, i tessuti Society, declinati nei colori identitari di Venissa, grigio, viola e oro.
Le tradizionali casette colorate di Burano, abitate un tempo da merlettaie e pescatori, sono state ristrutturate in collaborazione con artigiani locali ed alcune tra le migliori aziende di design del Triveneto – Arclinea, Bolzan Letti, FontanaArte, Glass 1989, Itlas, Moroso, Orsoni, Panto, Trend, Vimar – dando vita a un caratteristico albergo diffuso. Impossibile non notare gli originali e preziosi pavimenti dei piani terra realizzati con gli smalti di Orsoni, l’unica fornace ancora attiva nel centro di Venezia, celebre per aver fornito i mosaici della Westminster Abbey di Londra e dei Buddha dorati di Bangkok.

Visitare Venissa partendo in barca da Ca’ Noghera, mangiare nella veranda con vista sulle vigne e perdersi in una delle isole più segrete di Venezia, magari fermandosi alla Chiesa di Santa Caterina, che risale al 1200 e vanta la campana più antica di tutta la Laguna, è davvero una delle esperienze più indimenticabili che Venezia possa offrire.
Venissa è raggiungibile via vaporetto dalle Fondamenta Nove, da San Marco o da Treporti, via water taxi prenotabile o tramite barca con ormeggio privato.

Il Segreto

*Per far capire l’importanza della viticultura nella storia di Venezia, basti pensare che Piazza San Marco fino al 1100 era coltivata a vigneti. Come le cose più belle della vita, anche Venissa nasce “per caso”: nel 2002 Gianluca Bisol vede a Torcello un piccolo vigneto “selvaggio”. Incuriosito, conosce Nicoletta, la proprietaria, e comincia a fare delle ricerche storiche ed agronomiche. Da qui la scoperta della Dorona e della grande tradizione vitivinicola delle isole di Venezia, andata perduta nell’ultimo secolo e in particolare dopo il 1966, l’anno della grande acqua alta che ha distrutto tutte le vigne e fatto perdere le ultime tracce di questa tradizione millenaria.

Casa Burano

Info utili
Venissa Wine Resort
Fondamenta di Santa Caterina
30170 Mazzorbo, Venezia
+39 041 5272281

Ristorante Venissa:
Menù degustazione: a partire da 110 € 5 portate + 60 € con abbinamento vini
Primi piatti da € 27
Secondi piatti da € 29
Servizio transfer watertaxi su prenotazione da Ca’ Noghera o Zattere incluso nel Menù da 7 portate a 150 € vini esclusi

Osteria Contemporanea:
Antipasti: 15 – 22 €
Primi: 16 – 25 €
Secondi: 18 – 27 €
Menù degustazione: da 60 € + 18 € con abbinamento vini
Servizio transfer watertaxi su prenotazione da Ca’ Noghera o Zattere 80 €

Camere da 130 € con colazione gourmet inclusa

Altri articoli

Le Convertite (TV)
Abbazia di Praglia - Veneto Secrets
L’Abbazia di Praglia e il segreto di Dom Pérignon
Starlight Room Dolomites 360 - Veneto Secrets
Starlight Room Dolomites 360 (BL)
Punta Conterie (VE)
Antica Amelia - Veneto Secrets
Antica Amelia (VR)
La Corte - Veneto Secrets
La Corte (TV)
Gli Hotel di Venezia dove vivere al meglio la città più romantica del mondo - Veneto Secrets
Gli Hotel di Venezia dove vivere al meglio la città più romantica del mondo
Prosecco in bicicletta: un magico tour tra degustazioni e locali storici
Tolin Macelleria con Cucina - Veneto Secrets
Tolin Macelleria con Cucina (PD)