Bon Tajer (BL)

Alle porte delle Dolomiti, patrimonio UNESCO, l’agriturismo Bon Tajer è un luogo magico dove vivere l’atmosfera delle tradizioni bellunesi più antiche, che uniscono la genuinità della campagna veneta al fascino più sofisticato della montagna “ampezzana”. Coccolati dall’incredibile ospitalità della famiglia Paganin Tremea, vivrete un’esperienza fatta di sapori che sanno di malga, pascoli verdi, del profumo della legna da ardere e dei fiori spontanei di campo. Se all’arrivo in agriturismo rimarrete meravigliati dai centinaia di taglieri colorati decorati come opere d’arte, sarà poi la proposta gastronomica a farvi innamorare.

I taglieri sono il simbolo del locale, Bon Tajer, infatti, significa “buon tagliere” in Bellunese. Nel lontano 1993, periodo in cui era di moda l’usanza dei Piatti del Buon Ricordo, dall’incontro con l’artista Vico Calabrò e Daniele Zatta, nacque l’idea di invitare pittori e scultori a personalizzare i taglieri in legno in modo da lasciarli in ricordo ai clienti. Intagliati dal proprietario stesso, furono così spediti in tutto il mondo ad artisti con almeno una mostra all’attivo, che su di essi hanno potuto sbizzarrire la loro creatività adottando le tecniche più varie. Oggi i taglieri che decorano l’agriturismo sono oltre 950 ed ognuno di essi narra una storia speciale che la famiglia del Bon Tajer sarà felice di raccontarvi.

Bon Tajer - Veneto Secrets

Così come l’allestimento, anche la proposta gastronomica è in equilibrio tra tradizione e creatività. La materia prima è genuina perché proveniente per il 90% circa dall’azienda agricola, attiva dal 1970, e la garanzia di qualità è la dedizione con cui la famiglia titolare cura ogni dettaglio sin dal 1991: Angelo Paganin e la moglie Ramona Tremea, che si dedica agli animali ed all’azienda agricola, il cognato Massimo Tremea, chef del ristorante, insieme ai figli Alessandro e Francesco che aiutano in sala ed in cucina. Quella dello chef Tremea è una passione che, dopo anni di lavoro in ristoranti stellati tra Venezia e la Val Badia, l’ha riportato nell’attività di famiglia con una visione di cucina innovativa, sempre attenta alle materie prime ed alla ricerca dei dettagli.

I piatti sono proposti su pentole di terracotta, caratteristici taglieri di legno e pietra, o adagiati su un letto di muschio, e decorati da erbe spontanee e fiori di campo raccolti nei prati montani. A seconda della stagionalità, oltre ai classici come salumi a km0, formaggi di malga, il pastin al fieno o la zuppa d’orzo e fagioli di Lamon IGP, il menù propone ricette golose e creative come la crema d’uovo cotta nel guscio, i fiori di stagione fritti, i maltagliati alle mele o il famoso Crosticcio, un pasticcio fatto con le croste di polenta. Le croste di polenta DoloMais, infatti, sono una celebre creazione del Bon Tajer, nata dall’unione di tre soli ingredienti: sale, farina integrale di mais vitreo (viene utilizzata l’antica varietà bellunese del Mais Sponcio) e acqua delle Dolomiti. Un prodotto che rievoca il sapore tipico delle croste di polenta raccolte un tempo dal paiolo di rame.

La carta dei vini è un magico libro con la copertina in legno che Alessandro sarà felice di raccontarvi. Tutte le bottiglie sono custodite in una cantina delle meraviglie che conserva anche salumi e formaggi in via di stagionatura, vasi con erbe, fiori e grappe fatte in casa. Tra le delizie prodotte dall’azienda agricola anche il miele, le famose confetture dai gusti originali come ‘Mele, Geranio e Pepe’, ‘Pere, Frutta Secca e Calendula’, la squisita cioccolata con le croste di polenta, il sidro di mele ed il prezioso idromele, bevanda dalle origini antichissime.

Bon Tajer - Veneto Secrets

A fianco all’agriturismo, con visuale sulla Val Belluna, si affacciano sei camere ed un appartamento realizzati con materiali naturali come legno, ferro e pietra, frutto del restauro delle vecchie serre per la floricoltura. Impreziosiscono le stanze mobili antichi, travi e trapunte crochet, per una vacanza rustic-chic immersi nella natura. Ogni camera ha poi le sue peculiarità da scoprire, come la scala a pioli costruita con con antiche travi o i lavabi realizzati anch’essi in solo legno. Indimenticabile la colazione a base di prodotti freschi come yogurt naturale, marmellate e confetture fatte in casa, dolci e biscotti appena sfornati, accompagnati dal caffè, fatto con la moka, e dai succhi di produzione propria. Una notte, un weekend, o una vacanza al Bon Tajer, è un’esperienza a 360 gradi che soddisfa il palato, riempie gli occhi e scalda il cuore.

Il segreto

Il Bon Tajer è una delle poche aziende a produrre l’Idromiele o Idromele, bevanda che gli antichi chiamavano il “nettare degli dei” a base di miele fermentato, che si diceva avesse vari poteri benefici e rinvigorenti, tra cui quello di favorire la nascita di un figlio maschio, ragione per cui era spesso regalata agli sposi. E’ da questa usanza che trae origine, infatti, il modo di dire “andare in luna di miele”.

Info utili

Bon Tajer
Frazione Colderù 112
32020 Lentiai, Belluno
Tel. +39 0437 751105

Menù degustazione: 32 euro (bevande escluse)
Camere: 80 — 95 euro (colazione inclusa)

Altri articoli

Fattoria delle erbe
Fattoria delle Erbe
Prosecco Garbara
Dolce Vita Veronese - Veneto Secrets
Gli indirizzi “secret” della Dolce Vita veronese
Osteria La Fontanina - Veneto Secrets
Osteria La Fontanina (VR)
Maison Matilda - Veneto Secrets
Maison Matilda (TV)
J-Farm Le Cementine - Veneto Secrets
J-Farm @ Le Cementine (TV)
Da Aurelio - Veneto Secrets
Da Aurelio (BL)
I Tamasotti - Veneto Secrets
I Tamasotti (VR)
Al Capriolo - Veneto Secrets
Al Capriolo (BL)