Da Gigetto (TV)

Gigetto è il tempio della ristorazione trevigiana ai massimi livelli: sono passati 50 anni da quando Luigi Bortolini, per tutti “Gigetto”, nel ’66 eredita dalla nonna l’antica “Locanda con stallo alla Stella” ed inizia un percorso di accrescimento dell’arte della convivialità che lo porteranno ad essere il primo nella nostra Regione ad offrire una generosa cantina con importanti vini d’oltralpe, a sublimare in un salotto di originale eleganza gli ambienti classici delle trattorie di una volta e a portare la cucina veneta tradizionale ad un livello superiore fatto di ingredienti selezionatissimi e di un’innovazione silente volta a migliorare le ricette del territorio senza tradirne l’autenticità.

Una delle pochissime famiglie di ristoratori che gestiscono ancora lo stesso ristorante, nell’edificio originario, dall’inizio del ‘900, oggi, con l’arrivo della terza generazione, Monica, in sala, e Marco, chef alla guida della cucina, Gigetto continua a stupirci non solo nell’offrire il meglio del sapore della cucina veneta, ma anche nell’attenzione alla salubrità e leggerezza dei piatti. Marco, propone, infatti, grazie alle importanti collaborazioni internazionali, fonte di costante ispirazione, una cucina estremamente saporita a base di prodotti tipici del territorio, come il pollame e la cacciagione, i funghi, il radicchio, le erbe spontanee, ma, inaspettatamente, cucinati, senza olio e burro, con tecniche di cucina innovative che utilizzano basi e puree preparate, per esempio, senza l’aggiunta di latticini per assicurare la massima digeribilità.

Incredibile la Cantina “museo”, a cui abbiamo dedicato un articolo, che, con ben 1500 etichette, conta davvero il meglio dell’offerta vinicola d’Italia e internazionale.

Il mondo di Gigetto si compone di tante, meravigliose, salette, tutte diverse tra loro, che rappresentano un’elegante “collezione” della vita sociale veneta degli ultimi 100 anni, tra travature ai soffitti da cui pendono pentole e suppellettili in ramecaminetti sempre accesi e memorabilia di ogni genere, come la raccolta di strumenti musicali della vecchia banda del paese. Arredi che, pur nella loro semplicità, riescono a trasmettere calore ed eleganza allo stesso tempo.

Vicino al ristorante, si trovano anche il Giardino “Al Brolo” con piscina, l’orto dei profumi, la serra per le piante dei limoni e la passeggiata dell’Amore: una location da sogno per eventi che nei mesi estivi ospita anche aperitivi con dj-set.

Il segreto

Nel giorno di chiusura, potete incontrare Gigetto alla libreria Lovat o in giro a mercatini. I suoi tanti interessi e passioni lo hanno, infatti, portato a creare un’importante biblioteca culinaria, tra le più ricche d’Italia, divisa per tematiche di cucina, e a collezionare oggetti rari o curiosi legati alla storia veneta: dalle vecchie insegne o le barzellette appese ai muri del locale, sino ai mobili d’antiquariato, come il confessionale che Gigetto, non senza grande ironia, ha utilizzato per alloggiare le bottiglie di vin santo in Cantina.

IL BROLO

Info utili

Da Gigetto
Via Alcide de Gasperi 4
31050 Miane (TV)
+39 0438 960020

Primi: 10-14 euro
Secondi: 16-22 euro
Dolci: 6 euro

Menù degustazione: da 45 euro

Altri articoli

La Muda di San Boldo - Veneto Secrets
La Muda di San Boldo (TV)
Balobino - Veneto Secrets
Enoteca Osteria Balobino (PD)
Ottone - Veneto Secrets
Ristorante Birraria Ottone (VI)
Trattoria Filippetto - Veneto Secrets
Trattoria Filippetto (VI)
Pizzolato
Le più belle cantine di design del Veneto, tra degustazioni e sostenibilità
Agriturismo La Paterna - Veneto Secrets
La Paterna (TV)
Ristoranti con cucina a vista - Veneto Secrets
Ristoranti con cucina a vista: è showtime!
Cantina Pizzolato Raboso Il Barbarossa
Cantina Pizzolato
Herb - Veneto Secrets
Herb (PD)